Categorie
storia dell'Arma dei Carabinieri storia delle forze dell'ordine italiane Storia militare

Storia dei Carabinieri / Gendarmerie / forze dell’ordine militari

Call for Paper 2021-2022

Cari amici e care amiche, cari studiosi e studiose, mentre il 2021 volge alla fine e il 2022 si affaccia lasciando sperare un nuovo anno ricco di soddisfazioni, ve ne presentiamo una che parte proprio a cavallo dei due. Si tratta di una sfida ambiziosa che pensiamo possa invogliare tante persone vicine e lontane a prendere parte a questa iniziativa.

Andiamo subito al dunque. Si tratta di una “Call for paper”, ovvero di una possibilità di pubblicazione di saggi, ma sono accolti anche contributi minori come brevi articoli o recensioni. In questo senso, noi di Storia dei Carabinieri che gestiamo questo blog ringraziamo innanzitutto la Società Italiana di Storia Militare e in particolare il neo confermato presidente, professor Virgilio Ilari. In primo luogo, il ringraziamento è dovuto per l’iniziativa molto impegnativa che passa sotto il nome di “NAM” ovvero Nuova Antologia Militare, una rivista scientifica nata allo scopo di raccogliere contributi del mondo della storia militare nella più ampia accezione che celebra a brevissimo (gennaio 2022) il secondo anno di vita con un bilancio molto soddisfacente. In secondo luogo, per aver voluto offrire a noi la possibilità di coordinare un numero speciale della rivista.

Per offrire dei numeri che diano la chiara dimensione del progetto della SISM, si pensi che la rivista NAM è stata registrata presso il Tribunale di Roma il 30 gennaio 2020 (N. 06) con ISSN 2704-9795 con periodicità annuale. Tuttavia e nonostante la periodicità, pubblica annualmente 4 fascicoli ordinari di storia militare antica, medievale, moderna e contemporanea, nonché uno o più fascicoli speciali. I fascicoli ordinari possono essere considerati equivalenti ad altrettante riviste specialistiche, curate rispettivamente da:

  • Prof. Marco Bettalli e Elena Franchi per storia militare antica;
  • i Soci Marco Merlo, Antonio Musarra, Fabio Romanoni e il professor Peter Sposato per storia militare medievale;
  • il presidente Virgilio Ilari per storia militare moderna;
  • il socio professor Piero Cimbolli Spagnesi per storia militare contemporanea.

Finora è stato pubblicato un solo fascicolo speciale dedicato all’Intelligence Militare e Operazioni Speciali curato dal professor Gérald Arboit. Per il 2022-23 sono previsti, in aggiunta ai fascicoli ordinari, altri 4 fascicoli speciali a cura dei soci della SISM prof. Emiliano Beri (Storia navale dell’Italia moderna), Stathis Birthacas (Le guerre turco-veneziane), Mirela Altic (Cartografia Militare) e Flavio Carbone (Storia dei Carabinieri / Gendarmerie / Forze dell’ordine a statuto militare).

NAM fascicoli pubblicati nel 2020 e nel 2021

Dunque, il 2021 è stato l’anno del numero speciale dedicato all’Intelligence militare curato da Gérard Arboit, studioso affermato di storia dell’intelligence, che ha raccolto 14 articoli, 12 recensioni per complessive 590 pagine. I contributi abbracciano un periodo compreso tra il 1860 e il 2010 e, da un punto di vista territoriale, tutta l’Europa affacciandosi al Mediterraneo e dando uno sguardo agli statunitensi. Nel caso siate interessati ad approfondire l’argomento potete leggere il tutto attraverso questo link.

Arriviamo finalmente al punto di interesse. L’iniziativa sotto la curatela e la direzione di Flavio Carbone è legata al numero speciale dedicato alla storia dei Carabinieri / Gendarmerie / forze dell’ordine a statuto militare. In questo modo, si vuole abbracciare per quanto possibile un numero piuttosto ampio di contributi provenienti da studiosi in grado di offrire un punto di vista particolare sulle vicende dei corpi militari che svolgono (o che hanno svolto) funzioni di forza dell’ordine a statuto militare.

In questo senso, la Call for paper ha un carattere assolutamente inclusivo con l’unica limitazione che è data dal carattere scientifico della rivista e dal blind peer review. In questo modo, si vogliono accogliere contributi che possano avere un peso nel dibattito scientifico dedicato alla storia delle forze dell’ordine.

Dunque, un benvenuto ad autrici e autori interessati all’iniziativa.

Di seguito il testo completo dell’iniziativa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.